My Cosmoprof experience

Processed with VSCO with hb1 preset

Hello! Oggi vi propongo un articolo diverso dal solito nel quale condivido la mia prima esperienza al Cosmoprof 2018. Per chi non lo conoscesse già, parlo di una delle più grandi fiere internazionali dedicata alla cosmetica e al beauty che ogni anno si tiene a Bologna. Raccoglie espositori provenienti da tutto il mondo ed è l’occasione in cui si scoprono novità e tendenze dell’industria cosmetica in anteprima.

La fiera è maggiormente dedicata a professionisti del settore e compratori però anche per i non addetti ai lavori e per gli appassionati può essere un luogo di grande stimolo e ispirazione.

Processed with VSCO with hb1 preset

Da diversi anni questa manifestazione mi incuriosiva e quando quest’anno ho avuto l’occasione di essere selezionata tra le blogger accreditate del Cosmoprof non mi sono lasciata scappare l’opportunità di poterne prendere parte!

Per questioni di tempistiche e per l’effettiva abbondanza di espositori era materialmente impossibile vedere tutto, quindi ho deciso di compiere un giro “mirato” prediligendo gli stand che più incontravano il mio interesse (make up, unghie e skincare) e le aziende dalle quali avevo ricevuto un invito a visionare i loro prodotti.Processed with VSCO with hb1 preset

Un dettaglio da chiarire è che nella maggior parte dei padiglioni non è possibile acquistare: spesso infatti sono allestiti solo per esposizione o presentazione delle novità e sono dedicati più che altro ad attirare possibili compratori e rivenditori. Questa cosa risulta un po’ spiacevole verso il visitatore semplicemente appassionato che può eventualmente interessarsi a qualcosa e si vede costretto a doverne aspettare la messa in vendita nei negozi. Il lato positivo è che invece, laddove la vendita era autorizzata, molti brand proponevano prezzi ribassati fino al 50% rispetto al prezzo originale e ciò rappresentava di certo un incentivo vantaggioso all’acquisto (io stessa ho ceduto alle offerte!)

Processed with VSCO with hb1 preset

Tra gli stand che ho più preferito c’è sicuramente quello di Mesauda Milano, brand con cui ho il piacere di collaborare da tempo e che risulta sempre una garanzia per qualità e bellezza dei prodotti. Nel loro corner inoltre quel giorno è stato anche possibile assistere a dimostrazioni make up realizzate da youtuber e beauty guru!

Lo stand all’impatto più sorprendente è stato invece quello di PaolaP Make Up, in cui troneggiava un’enorme parete tappezzata di rose fuxia, rosa e bianche. Perché Cosmoprof è anche questo: puntare ad attirare l’attenzione del visitatore e lasciarlo a bocca aperta!

Processed with VSCO with hb1 preset

Ho potuto conoscere anche dei nuovi brand, tra i quali si è distinto Vitabrid. Di origine coreana, ha incentrato i suoi studi sulle proprietà benefiche della vitamina C (luminosità, rinnovamento cellulare, azione anti età ecc.) dando vita a dei trattamenti per viso e capelli alla pari di prodotti farmaceutici. Non contenendo però medicinali non c’è rischio di un sovradosaggio, il che permette di avere un trattamento completo e continuo reiterando l’applicazione dei prodotti ogni 12 ore, corrispondenti alla durata dell’azione della vitamina C.

Per concludere vi mostro una fantastica novità in casa Foreo, lanciata proprio in occasione del Cosmoprof: è infatti arrivato Ufo, un nuovo dispositivo per una maschera viso intelligente! Il device, attraverso l’inserimento di maschere al suo interno (per adesso sono disponibili una versione da giorno ed una da notte, ma molte altre sono in arrivo!) e all’azione combinata di vibrazione e luce, permette di ottenere un trattamento di bellezza completo in soli 90 secondi. Ovviamente non potevo farmelo scappare e non vedo l’ora di provarlo sul mio viso!

Processed with VSCO with hb1 preset

La mia prima esperienza al Cosmoprof si conclude qui. Sicuramente le mie impressioni riguardo questa manifestazione sono state estremamente positive e spero di poterci tornare anche nei prossimi anni! E voi, avete mai visitato il Cosmoprof?

 

Discover more…

Mesauda Milano: Instagram

PaolaP Make Up: Instagram

Vitabrid: InstagramWebsite

Foreo: InstagramAmazon (Ufo non è ancora disponoibile alla vendita, però a questo link trovate Foreo Luna)

 

Annunci

Geomar Bio review

Processed with VSCO with hb1 preset

Ritorna sul blog l’appuntamento con la rubrica dedicata alle recensioni di prodotti beauty. Protagonista della review di oggi è la nuovissima linea Geomar Bio, dedicata alla cura del viso con una speciale attenzione verso il biologico. Il brand italiano, sull’onda della numerosa richiesta di prodotti biologici nel mercato, ha deciso di fare chiarezza riguardo gli standard e le formulazioni che tali prodotti devono avere per essere considerati effettivamente naturali.

La linea viso Geomar Bio è certificata “Cosmos Oragnic” dall’ente di fama mondiale Ecocert: ciò significa che in questi nuovi cosmetici almeno il 98% della formulazione deve essere di origine naturale. Inoltre vige l’obbligo di avere una percentuale minima di ingredienti biologici e di indicare sull’etichetta la concentrazione di ingredienti di origine biologica e naturale.

Geomar ha quindi compiuto una scelta più selettiva riguardo la cosmesi bio, mirando a dare chiarezza ai consumatori che intendono acquistare un prodotto bio, naturale e di qualità.

Processed with VSCO with hb1 preset

La gamma Geomar viso Bio comprende cinque prodotti specifici per la skincare. I due prodotti che ho testato sono il Detergente Viso effetto Scrub e la Crema viso Idratante. Scopriamoli insieme:

Detergente Viso effetto Scrub: contiene al suo interno succo di Aloe Vera biologica, gicerina vegetale e cellulosa bianca. Va applicato sul viso inumidito e massaggiato: detegre e rimuove impurità e residui di trucco, garantendo allo stesso tempo un’azione esfoliante. Ha un odore davvero gradevole, è adatto anche alle pelli sensibili e lascia il viso liscio e luminoso.

Crema Viso Idratante: formulata con succo di Aloe Vera, Acido Ialuronico, olio di mandorle biologico ed estratto di Alga Bruna, dall’azione protettiva. Va stesa su viso e collo detersi e ben asciutti e la sua texture leggera ne permette un veloce assorbimento. Con l’uso costante l’effetto sarà una pelle più compatta, tonica e vellutata.

Anche questa volta Geomar non ha deluso le mie aspettative e questi due prodotti sono ormai entrati a far parte della mia skincare routine quotidiana. E voi, avete provato i cosmetici Geomar Bio? Vi incuriosisce questa nuova linea?

Processed with VSCO with hb1 preset

Geomar review

Nonostante l’estate sia agli sgoccioli non si dovrebbe mai smettere di prendersi cura del proprio corpo con i prodotti adatti, anche se per indossare bikini e pantaloncini ormai si dovrà attendere il prossimo anno.

Nel corso dei mesi estivi ho provato con costanza alcuni prodotti Geomar per la cura della pelle e la riduzione degli inestetismi della cellulite: i tre prodotti in questione sono il Gel Freddo Drenante, il Fango all’Argilla bianca e il Thalasso Scrub. Il loro uso combinato permette di ottenere un trattamento complessivo tonificante e rimodellante che insieme dona anche benessere alla pelle.

Scopriamo nel dettaglio i tre prodotti:

Processed with VSCO with hb1 preset

Fango d’argilla bianca ideale per le Pelli Delicate
La formulazione di questo fango, studiata per le pelli più sensibili, è a base di argilla bianca che permette un’azione drenante e detossinante. Inoltre è arricchito da estratti di vite rossa e mirtillo, dalle proprietà antiossidanti, e oligoelementi del mar morto che restituiscono alla pelle luminosità ed elasticità.

Ho riscontrato già dalle prime settimane di applicazione degli effettivi miglioramenti: la pelle risulta più elastica e tonica, più liscia al tatto e gradevolmente rigenerata grazie all’effetto fresco del mentolo contenuto all’interno.
Come tutti i fanghi richiede un tempo di posa: per questo sono indicati 10/15 min. Per un effetto ancora più mirato è consigliato avvolgere le parti interessante con della pellicola dopo aver passato il prodotto.

Processed with VSCO with hb1 preset

Gel freddo drenante contro gli inestetismi della cellulite
Questo gel ad assorbimento rapido è indicato per i suoi effetti drenanti nelle zone interessate da adiposità, grazie a caffeina ed estratti di alghe. Già dalle prime applicazioni i benefici si notano: l’aspetto della pelle è più compatto e diminuisce visibilmente l’effetto “buccia d’arancia”. Per un trattamento completo è consigliato applicare il gel dopo uno dei fanghi della gamma Geomar.
La sua formulazione che si assorbe in fretta e non unge dona una piacevole sensazione durante l’applicazione, alla quale contribuisce la freschezza duratura data dal mentolo.

Processed with VSCO with hb1 preset

Thalasso scrub rimodellante nutrimento cutaneo intenso effetto seta
L’effetto esfoliante di questo scrub, composto da sale marino, polvere di caffè e sabbia vulcanica, permette il rinnovamento dell’epidermide rimuovendo delicatamente le cellule morte. Inoltre, grazie agli oligoelementi del mar Morto, la pelle risulta più liscia, levigata e luminosa. L’efficacia di questo prodotto si nota già dalla prima applicazione sotto la doccia: non unge e la sensazione su tutto il corpo è di completo rinvigorimento e relax.

Insomma, per me questi tre trattamenti hanno sicuramente passato l’esame a pieni voti. E voi, avete mai provato uno dei prodotti delle linee Geomar? Quale tra questi vi incuriosisce di più?

Scopri il mondo Geomar QUI.