A pop of color on a gray day

Processed with VSCO with hb1 preset

Ebbene sì, dopo più di un mese di assenza sono finalmente tornata con un nuovo articolo a tema fashion. Siamo ai primissimi giorni di marzo e nonostante la mia mente sia proiettata già verso fiori, colori pastello e abitini, sto in realtà scrivendo questo articolo avvolta nella vestaglia mentre fuori nevica. Vi propongo oggi quello che spero sia il mio ultimo outfit della stagione invernale per quest’anno, nella speranza di tornare presto a pubblicare con costanza con l’arrivo delle belle giornate!

Processed with VSCO with hb1 preset

Spesso mi viene chiesto come faccio ad abbinare capi e accessori con colori particolari o sgargianti, e in tutta onestà non so mai realmente cosa rispondere. A dire la verità probabilmente metà del mio guardaroba è di colore nero e tutte le volte in cui sono in dubbio su cosa indossare faccio affidamento su questo non colore sempre di classe e adatto a qualsiasi occasione. Nonostante ciò non riesco comunque a rinunciare ad un tocco di colore e avere un dettaglio vivace come lo smalto, una sciarpa o una borsa mi mette sempre di buonumore. Sono infatti una grande sostenitrice del potere che hanno i colori nel condizionare le nostre percezioni e li trovo un ottimo strumento per esprimere la nostra personalità, come un linguaggio non verbale ma immediatamente comprensibile.

Soprattutto nelle giornate grigie adoro indossare dei capi di colori sgargianti che contrastino un po’ con i toni plumbei e non passino inosservati. È questo il caso dell’outfit di oggi, dove mixo capi di tendenza f/w sui toni cupi con una bella sferzata di arancione.

Processed with VSCO with hb1 preset

L’abbinamento è composto da un maglione grigio chiaro a costine con maniche a sbuffo e collo rigirato, impreziosito da perle di diverse dimensioni. Questo tipo di applicazioni sono state molto in voga nell’ultimo anno e per valorizzarle ho deciso di richiamarle anche negli orecchini. Al maglione così decorato ho deciso di abbinare una gonna dal taglio semplice, in velluto nero a coste abbottonata sul davanti, calze coprenti e stivaletti in pelle neri molto lineari, vivacizzati un po dall’accostamento con il calzino grigio glitterato. Come capospalla ho scelto il mio adorato cappotto in fantasia principe di galles, capo che ho usato davvero moltissimo nell’ultimo periodo e che mi sono divertita a declinare in diversi stili (ad esempio indossato sopra un maxi pull!).

E adesso arriviamo alla vera svolta del look: sciarpa fluffy arancione, super morbida e avvolgente, in perfetto accordo con la borsa a mano in gomma eva della stessa tinta con dettagli neri in ecopelle. Per finire una passata di rossetto matte bordeax e il gioco è fatto!

Che ne pensate? Lo trovate un abbinamento troppo azzardato o l’effetto finale vi piace?

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Sweater: Shein (shop it HERE)

Skirt: Gamiss

Coat: Romwe

Boots: Onyx

Scarf: Zara

Bag: O Bag

Lipstick: Kiko Milano Velvet Passion Matte Lipstick n.318

Annunci

How to wear it: maxi coat

Processed with VSCO with hb1 preset

Nelle stagioni fredde una particolare categoria di indumenti acquista molta importanza: i capispalla. Scegliere giubbotti, cappotti o mantelle da abbinare ai propri outfit non è poi così facile come sembra. Infatti l’universo dei capispalla è davvero molto vario per forme, colori e fantasie ed occorre qualche dritta per scegliere il capo adatto su cui investire.

Oggi nello specifico vi parlo del maxi coat, il cappotto lungo che sta spopolando tra le fashioniste per la sua allure sofisticata e chic. Il primo elemento per trovare il maxi cappotto ideale per voi è scegliere la lunghezza, che può variare da metà polpaccio fino a sotto la caviglia: in base alla vostra altezza e fisicità occorre scegliere un modello che non appesantisca o abbassi la figura, ma che al contrario doni slancio.

Il secondo passo è la texture: tenete presente che un tessuto più strutturato e rigido darà un aspetto più composto e definito alla silhouette, mentre materiali più morbidi faranno sì che il cappotto vesta in modo più scivolato e “casual”, avendo un aspetto leggero e svolazzante.

Processed with VSCO with hb1 preset

Infine, dopo aver individuato il modello che fa per voi, date ampio spazio alle fantasie: dal total black al principe di galles, dal quadrettato ai colori vivacissimi, questo è un capo con cui, al contrario di quanto si possa credere, è bello osare e sbizzarrirsi con abbinamenti studiati ma anche azzardati.
Se avete in mente di acquistare il vostro primo maxi coat vi consiglio comunque per iniziare di puntare sul classico, come un camel coat o un grigio melange. Se poi il modello vi convince allora date libero sfogo al vostro stile!

Processed with VSCO with hb1 preset

Nel mio caso ho optato per un maxi coat nero a quadri profilati di bianco dalla vestibilità morbida che rimane aperto sul davanti creando movimento. L’ho abbinato con un maglione bianco sopra una mini in velluto nero a costine, chiusa da bottoni frontali argentati. Ho voluto giocare con le lunghezze abbinando alla gonna le calze effetto parigine, che indossate insieme agli ankle boots neri su tono danno quasi l’illusione degli stivali over the knee. Infine il tocco di colore che compensa il black & white è la shopper, anche lei maxi, in pelle saffiano fuxia, richiamata nel make up dalla tinta labbra metallizzata.

E voi, avete un maxi coat nel vostro guardaroba? E come vi piace abbinarlo?

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Coat: Shein (shop it HERE)

Sweater: H&M (old collection)

Skirt: Gamiss

Tights: H&M

Boots: Stradivarius

Bag: Michael Kors

Lip tint: Nyx professional makeup Liquid Suede Metallic Matte n.33 Buzzkill

PH @ricciolin_gioie_e_gioielli