How to wear it: Salopette

Processed with VSCO with hb1 preset

Ciao a voi cari lettori e bentornati sul mio blog! Oggi vi parlo della salopette, un capo iconico che da qualche anno ha fatto la sua ricomparsa.

La salopette (anche detta overall) nasce in principio come indumento da lavoro dall’idea vincente di Levi Strauss: nella sua variante originale con pantalone lungo veniva infatti indossata dagli operai essendo comoda, pratica e resistente. Durante gli anni 60 e 70 viene sdoganata dalla moda come capo casual e con il tempo, grazie a numerose varianti di forme e tessuti, è diventato un capo unisex e molto versatile.

Processed with VSCO with hb1 preset

Nell’ultimo periodo, girando per negozi a scoprire la nuova collezione per la primavera 2018, sono stata colpita proprio dalla presenza forte delle salopette anche in versioni più moderne e originali. Oltre alla classica con pantaloni lunghi in jeans, quest’anno stanno letteralmente spopolando le varianti con la gonna! Dalla più comune, in denim con taglio lineare, magari arricchita da tasche o impunture a contrasto, si arriva fino a modelli più inconsueti. I miei preferiti? Sicuramente quelli in colori pastello, con fantasie a quadri o con applicazioni floreali.

Processed with VSCO with hb1 preset

E adesso passiamo a qualche consiglio su come indossare questo capo e abbinarlo secondo il proprio stile. Innanzitutto partiamo dal presupposto che a mio modesto parere è possibile indossare la salopette in versione gonna con delle calze, sia coprenti che velate: l’importante è che non contrastino troppo con l’indumento protagonista e che non siano color carne (per me in generale da abolire!).

Per i modelli in denim funziona molto bene un look sportivo: ad esempio abbinata a maglia a righe sui toni del bianco e blu e un paio di sneakers sportive, il tutto reso più vivace da qualche tocco di verde o rosso.
Se invece vi piace uno stile più bon ton la salopette in velluto è quella che fa per voi: dall’effetto un po’ collegiale e un po’ bambolina, la vedo bene abbinata sia a camicie morbide unica tinta, magari con qualche volant, sia a maglioncini con micro fantasie come pois o quadri.

Processed with VSCO with hb1 preset

Nel mio outfit questa volta ho voluto optare proprio per una linea più bon ton. Alla salopette con gonna ampia in velluto a costine rosa pastello, colore perfetto per la primavera, ho abbinato un maglione fluffy bianco candido. Ebbene si, ancora le temperature non permettono un abbigliamento più leggero, quindi indispensabili sono stati i collant coprenti grigio melange abbinati agli anfibi neri che contrastano un po’ con il resto dell’abbinamento rendendolo più urbano e casual. La chicca finale è poi la borsa a tracolla grigia scamosciata con inserti scintillanti e fibbia con applicazioni di perle: un tocco fashion per concludere il look!

A voi piace la salopette? Ne avete almeno una nel vostro armadio?

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Salopette: Romwe (shop it HERE)

Sweater: H&M (old collection)

Tights: Tezenis

Shoes: Dr Martens (shop them on AMAZON)

Bag: Romwe (shop it HERE)

 

Annunci

How to wear it: maxi pull

Processed with VSCO with hb1 preset

Eccomi finalmente tornata dopo la pausa delle vacanze natalizie a proporvi nuovi spunti outfit. Spero intanto che il vostro anno sia iniziato con il piede giusto e che vi siate già messe in cerca dei nuovi trend per i prossimi mesi.

In questo nuovo articolo della rubrica “how to wear it” conosciamo meglio un capo prettamente invernale e super comodo: il maxi pull. Il maglione extralarge è un must delle stagioni fredde: caldo e confortevole, lo indossi e hai fatto la metà del lavoro! Occorre solo trovare la variante adatta al proprio fisico, abbinarlo con i dettagli giusti ed il gioco è fatto!

Processed with VSCO with hb1 preset

Come maxi pull possiamo intendere sia maglioni dalla vestibilità over, che cadono larghi poco sotto i fianchi, sia veri e propri vestiti in maglia, che possono quindi essere indossati con collant, calze coprenti o parigine. Gli abbinamenti sicuramente più fashion li otteniamo bilanciando la parte superiore abbondante con i pantaloni aderenti: ad esempio con jeans skinny e décolleté o con leggings in eco pelle e sneakers per un look più sporty.

State cercando il maglione over più trendy perfetto per voi? Ve ne mostro subito tre varianti:

  • In rosso acceso, dalla trama morbida con maniche extra long (shop it HERE)
  • In versione più classica, color cammello con motivo a trecce e collo alto (shop it HERE)
  • Il più giocoso, bianco candido in tessuto fluffy (shop it HERE)

Processed with VSCO with hb1 preset

Per il mio outfit ho scelto un maxi pull color crema con una lavorazione ad intrecci sul davanti e un morbido collo alto. L’ho indossato come vestito, abbinandolo a calze velate nere e stivali scamosciati neri over the knee. Trait d’union del look è il cappotto dal taglio maschile in principe di Galles bianco e nero con dettagli di filati arancioni e azzurri. Questa fantasia ha letteralmente spopolato questo inverno ed io personalmente l’adoro e la trovo molto versatile. I dettagli che chiudono l’outfit sono la flap bag in eco pelle matelassè con hardware gold e sulle labbra il rossetto bordeaux scuro, nuance perfetta per questo periodo.

E a voi come piace indossare questo capo? Preferite un look più comfy o uno più stiloso?

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Dress & coat: Romwe (shop them HERE & HERE)

Boots: Stradivarius

Bag: Love Moschino

Lipstick: Kiko Milano Velvet Passion Matte Lipstick n.318

How to wear it: maxi coat

Processed with VSCO with hb1 preset

Nelle stagioni fredde una particolare categoria di indumenti acquista molta importanza: i capispalla. Scegliere giubbotti, cappotti o mantelle da abbinare ai propri outfit non è poi così facile come sembra. Infatti l’universo dei capispalla è davvero molto vario per forme, colori e fantasie ed occorre qualche dritta per scegliere il capo adatto su cui investire.

Oggi nello specifico vi parlo del maxi coat, il cappotto lungo che sta spopolando tra le fashioniste per la sua allure sofisticata e chic. Il primo elemento per trovare il maxi cappotto ideale per voi è scegliere la lunghezza, che può variare da metà polpaccio fino a sotto la caviglia: in base alla vostra altezza e fisicità occorre scegliere un modello che non appesantisca o abbassi la figura, ma che al contrario doni slancio.

Il secondo passo è la texture: tenete presente che un tessuto più strutturato e rigido darà un aspetto più composto e definito alla silhouette, mentre materiali più morbidi faranno sì che il cappotto vesta in modo più scivolato e “casual”, avendo un aspetto leggero e svolazzante.

Processed with VSCO with hb1 preset

Infine, dopo aver individuato il modello che fa per voi, date ampio spazio alle fantasie: dal total black al principe di galles, dal quadrettato ai colori vivacissimi, questo è un capo con cui, al contrario di quanto si possa credere, è bello osare e sbizzarrirsi con abbinamenti studiati ma anche azzardati.
Se avete in mente di acquistare il vostro primo maxi coat vi consiglio comunque per iniziare di puntare sul classico, come un camel coat o un grigio melange. Se poi il modello vi convince allora date libero sfogo al vostro stile!

Processed with VSCO with hb1 preset

Nel mio caso ho optato per un maxi coat nero a quadri profilati di bianco dalla vestibilità morbida che rimane aperto sul davanti creando movimento. L’ho abbinato con un maglione bianco sopra una mini in velluto nero a costine, chiusa da bottoni frontali argentati. Ho voluto giocare con le lunghezze abbinando alla gonna le calze effetto parigine, che indossate insieme agli ankle boots neri su tono danno quasi l’illusione degli stivali over the knee. Infine il tocco di colore che compensa il black & white è la shopper, anche lei maxi, in pelle saffiano fuxia, richiamata nel make up dalla tinta labbra metallizzata.

E voi, avete un maxi coat nel vostro guardaroba? E come vi piace abbinarlo?

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Coat: Shein (shop it HERE)

Sweater: H&M (old collection)

Skirt: Gamiss

Tights: H&M

Boots: Stradivarius

Bag: Michael Kors

Lip tint: Nyx professional makeup Liquid Suede Metallic Matte n.33 Buzzkill

PH @ricciolin_gioie_e_gioielli

How to wear it: Kimono

Processed with VSCO with hb1 preset

Anche per la stagione estiva torna la rubrica “How to wear it”. Protagonista di questo articolo è il kimono, capo must e di grande tendenza.

L’origine del classico kimono si colloca nella tradizione giapponese e si identifica con una veste lunga a forma di T con maniche ampie e fissato con una lunga cintura annodata sul retro. Dalla rigorosa tradizione del Sol Levante, questo capo negli ultimi anni è sbarcato nel mondo occidentale in chiave rivisitata, entrando in poco tempo nei guardaroba di star, influencer e fashion addicted.

Processed with VSCO with hb1 preset

Soprattutto nella stagione primavera/estate, il kimono risulta un capo molto versatile che riesce a dare una svolta anche al più semplice dei look. Unendo la funzionalità allo stile, può essere usato nelle fresche sere d’estate per coprirsi senza eccessi (accantonando copri spalle o cardigan) e rendere anche un semplice tubino monocolore più vivace e fashion.

Processed with VSCO with hb1 preset

Un abbinamento da non farsi mancare nel lookbook è quello con shorts di jeans a vita alta e semplice t-shirt: uno streetstyle easy a cui dare un tocco in più grazie ad un kimono dalla fantasia ricca, magari floreale o etnica. Per un cambio look dal giorno alla sera basta solo sostituire gli shorts con un paio di pantaloni skinny da indossare insieme a sandali con il tacco.

Processed with VSCO with hb1 preset

L’aspetto sicuramente più estivo e fresco di questo capo è la possibilità di usarlo come copricostume. Perfetto per un aperitivo in spiaggia o un pranzo a bordo piscina, ho deciso di abbinare il mio kimono color panna ad un bikini con stampa tropicale e shorts di jeans. Pur essendo monocolore, il capo è arricchito da un inserto in pizzo macramè sul retro e dalle nappine sull’orlo che lo rendono originale e boho chic. La bandana fuxia annodata tra i capelli ed il rossetto in tinta concludono l’ideale look da spiaggia.

E voi, avete almeno un kimono nel vostro armadio? E come preferite abbinarlo? Se ancora non ne avete uno correte presto ai ripari: anche nella prossima stagione autunnale di certo sentiremo parlare di questo capo versatile che sta spopolando!

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Kimono: Romwe (shop it HERE)

Bikini: Tezenis

Shorts: Stradivarius

Headband: Colombo Milano (shop it HERE)

Lipstick: Lancome “L’Absolu Rouge” n.368 Rose Lancome

How to wear it: Chemisier

Processed with VSCO

Eccomi tornata con un nuovo articolo della rubrica “How to wear it” dove vi propongo come indossare e abbinare dei capi must. Questa volta parliamo dell’abito chemisier, un capo che nelle sue numerose varianti può stare bene proprio a tutte.
Lo chemisier è un abito dalle linee essenziali che in sostanza riprende il taglio e la struttura delle camicie da uomo. Da capo prettamente maschile, in principio con l’aggiunta di una cintura in vita, è diventato negli anni un indumento iconico declinato in innumerevoli modi.

Processed with VSCO

Nel corso degli anni 50 lo chemisier viene consacrato ed è impossibile non trovarne almeno uno nel guardaroba di una perfetta donna alla moda: in quegli anni prevale il modello in tessuto leggero e con colletto, spesso in fantasia tartan o in colori pastello.

Pur non essendo mai passato di moda, ultimamente è tornato in voga in chiave rivisitata: lungo o corto, lo troviamo in jeans, con maniche a palloncino, gonna plissettata, scollo a barca: insomma ce n’è per tutti i gusti!

Proprio la sua semplicità e versatilità sono i punti forti che lo rendono un capo adatto a tutti i tipi di fisico: la vestibilità morbida e l’accento sul punto vita creano una bella silhouette senza segnare fianchi o altri punti critici. Inoltre il fatto che sia un pezzo unico contribuisce a dare slancio alla figura.
Sia abbinato con delle espadrillas che con sneakers lo trovo uno degli indumenti più adatti per la stagione primavera/estate.

Processed with VSCO

Nel mio outfit ho scelto di proporvi una variazione moderna dello chemisier, un camicione bianco in tessuto semi trasparente, abbinato a un total black: leggings in similpelle, tronchetti scamosciati con cerniera dorata e chiodo. A vivacizzare il look diversi tocchi di colore dati dalla shopper fuxia a tono con la tinta labbra e l’orologio bicolore, lo smalto verde pastello e lo statement ring dorato laccato di verde e fuxia.

Lo chemisier è un capo a cui non si può proprio rinunciare! E voi ne avete qualcuno nel vostro armadio?

Processed with VSCO

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO

Chemisier: Klixs Woman (old collection)

Leggings: Calzedonia

Ankle boots: Stadivarius

Biker: Calliope

Bag: Michael Kors

Watch: Ops Objects (shop it HERE use code OPSITSSTELIA for 20% off)

Nailpolish: Faby “pool party”

Liquid lipstick: Pupa n. 072

How to wear it: Little Black Dress

leather-dress-3

Chi di noi non ha nell’armadio un abitino nero? Se non lo avete rimediate subito! Il little black dress è un must: passepartout per tutte le occasioni, può essere indossato e abbinato in infiniti modi e dona a tutte.
Evergreen che non può mancare nel guardaroba di una donna, è stato sdoganato negli anni venti da Coco Chanel che lo trasforma da capo indossato esclusivamente in periodi di lutto a vero e proprio oggetto di stile, sofisticato ed elegante. Audrey Hepburn è solo uno dei tanti esempi del potenziale stilistico di questo abito. Negli anni ha preso sempre più piede assumendo diverse sembianze: in tessuto lucido o satinato, in pizzo, ricoperto di palliettes, in velluto o con inserti in tulle, le varianti sono davvero tantissime.
Ma come abbinare in chiave contemporanea e fashion un capo all’apparenza così semplice senza cadere nella banalità di un total black un po’ piatto e cupo?

leather-dress-2

Una possibile scelta è accostare un colore acceso e vivace che spezzi il monocromatico outfit nero. Ad esempio per il mio look ho scelto il fuxia, tinta a contrasto con il total black e non banale. Il little black dress in questo caso è declinato in chiave minimal ma con stile: maniche corte, tasche e vestibilità leggermente over, apparentemente un abito semplice se non fosse per il tessuto, una morbida similpelle. Collant, calzini con inserti in lurex e ankle boots concludono la base nera del look.

leather-dress-72

Le pennellate pink sono date da una borsa tote in pelle saffiano che non passa inosservata e una sciarpa a base fuxia che riporta diverse stampe e cromie con elementi neri a richiamo dell’abito. Anche per il beauty valgono le stesse regole: se sugli gli occhi abbiamo una riga di eyeliner e mascara nero puro, per labbra e unghie il color code è bold pink.

leather-dress-42

Un’alternativa molto chic, adatta a look da sera e occasioni speciali, è accostare all’abito accessori importanti: statement necklace a tono, originali bijoux handmade, grandi orecchini luminosi, bangle in gold o silver, tacchi glitterati o pochette gioiello. Dettagli preziosi che attireranno l’attenzione e daranno luce al vostro outfit.
Qual è secondo voi l’abbinamento ideale per il vostro little black dress?

leather-dress-6leather-dress-5leather-dress-1

Dress: Zara

Scarf: Desigual

Tights: Calzedonia

Socks: Tezenis

Ankle boots: Primadonna

Bag: Michael Kors

Sunglasses: Stradivarius

Lipstick: Essence n.12 “Blush my lips” 

Nailpolish: Chanel n.643 “Dèsirio”

How to wear it: Ironic Tee

img_7897

Come la moda stessa ci insegna, dopo aver imparato le basi e i concetti chiave, bisogna iniziare a giocare con gli stili e i diversi abbinamenti, sperimentare e soprattutto divertirsi. Una delle regole fondamentali del fashion per me infatti è non prendersi mai troppo sul serio. La moda come strumento di comunicazione inoltre serve ad esprimere qualcosa di noi attraverso ciò che indossiamo.
Se poi il messaggio che vogliamo trasmettere è esplicitamente riportato sulla nostra maglietta è ancora meglio! Ironic realizza t-shirt per uomo e donna con simpatiche e irriverenti stampe o scritte e sono sicura che anche voi troverete sul loro sito la t-shirt che più rispecchia la vostra personalità.

Io ne ho scelte tre e di seguito vi mostro come le ho abbinate per creare tre diversi look.

Una bella scarpa può cambiarti la vita

A questa fiabesca t-shirt ho scelto di abbinare un pantalone culotte a quadretti black & white con coulisse e fiocco in vita. Per vivacizzare la bicromia trovo perfetto il chiodo in similpelle giallo cromo con dettagli silver, dal tono vivace ma adattissimo al fresco di ottobre. In questo caso la scarpa “che mi ha cambiato la vita” è una sneaker bianca con dettaglio verde sul retro, comodissima e da abbinare praticamente a tutto.

ironic-4

Sono una ragazza ansia e sapone

Un look più autunnale quello dedicato a questa t-shirt con stampa oro su fondo nero: cardigan b&w spigato dalla vestibilità over sopra dei leggings neri con inserti a tono in similpelle sulle ginocchia. Sneaker bianche e borsa nera capiente concludono un outfit molto easy, sicuramente adatto per andare in università, senza rinunciare a un tocco di scintillio (e d’ansia).

img_7241

20 anni che faccio shopping e non ho… ancora niente da mettermi

Da shopaholic quale sono non potevo non scegliere questa tee dalla frase molto veritiera. Abbinata a jeans chiari con patches pop, borsa shopper fucsia che riprende il tono della scritta e sneaker in tela nere siamo pronte a maratone di shopping sfrenato tra un negozio e l’altro. Dopotutto non abbiamo mai niente da mettere giusto?

ironic-2

E a voi piace l’idea di poter esprimere un messaggio attraverso il vostro abbigliamento? Ricordate che l’importante è non prendersi troppo sul serio.

Ringrazio Ironic Tee per avermi fornito queste stupende t-shirt e l’ispirazione per gli outfit.

#1 look

T-shirt: Ironic Tee (shop it here)
Trousers: Stradivarius
Jacket: Zara
Shoes: Adidas

#2 look

T-shirt: Ironic Tee (shop it here)
Leggings: Benetton
Cardigan: Stardivarius
Bag: Obag
Shoes:Adidas

#3 look

T-shirt: Ironic Tee (shop it here)
Jeans: Bershka
Patches: Calzedonia
Bag: Michael Kors
Shoes: Vans