How to wear it: Kimono

Processed with VSCO with hb1 preset

Anche per la stagione estiva torna la rubrica “How to wear it”. Protagonista di questo articolo è il kimono, capo must e di grande tendenza.

L’origine del classico kimono si colloca nella tradizione giapponese e si identifica con una veste lunga a forma di T con maniche ampie e fissato con una lunga cintura annodata sul retro. Dalla rigorosa tradizione del Sol Levante, questo capo negli ultimi anni è sbarcato nel mondo occidentale in chiave rivisitata, entrando in poco tempo nei guardaroba di star, influencer e fashion addicted.

Processed with VSCO with hb1 preset

Soprattutto nella stagione primavera/estate, il kimono risulta un capo molto versatile che riesce a dare una svolta anche al più semplice dei look. Unendo la funzionalità allo stile, può essere usato nelle fresche sere d’estate per coprirsi senza eccessi (accantonando copri spalle o cardigan) e rendere anche un semplice tubino monocolore più vivace e fashion.

Processed with VSCO with hb1 preset

Un abbinamento da non farsi mancare nel lookbook è quello con shorts di jeans a vita alta e semplice t-shirt: uno streetstyle easy a cui dare un tocco in più grazie ad un kimono dalla fantasia ricca, magari floreale o etnica. Per un cambio look dal giorno alla sera basta solo sostituire gli shorts con un paio di pantaloni skinny da indossare insieme a sandali con il tacco.

Processed with VSCO with hb1 preset

L’aspetto sicuramente più estivo e fresco di questo capo è la possibilità di usarlo come copricostume. Perfetto per un aperitivo in spiaggia o un pranzo a bordo piscina, ho deciso di abbinare il mio kimono color panna ad un bikini con stampa tropicale e shorts di jeans. Pur essendo monocolore, il capo è arricchito da un inserto in pizzo macramè sul retro e dalle nappine sull’orlo che lo rendono originale e boho chic. La bandana fuxia annodata tra i capelli ed il rossetto in tinta concludono l’ideale look da spiaggia.

E voi, avete almeno un kimono nel vostro armadio? E come preferite abbinarlo? Se ancora non ne avete uno correte presto ai ripari: anche nella prossima stagione autunnale di certo sentiremo parlare di questo capo versatile che sta spopolando!

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Kimono: Romwe (shop it HERE)

Bikini: Tezenis

Shorts: Stradivarius

Headband: Colombo Milano (shop it HERE)

Lipstick: Lancome “L’Absolu Rouge” n.368 Rose Lancome

Casual elegance

Processed with VSCO with hb1 preset

Quali sono i parametri che determinano se un capo è elegante o casual? Occasione d’uso, tessuto, fantasia, lunghezza ecc. fanno sì che nell’immaginario collettivo un abito lungo in raso sia subito associato alla gran sera mentre una shopper di paglia faccia pensare ad una giornata al mare. Ma cosa succede se si mischiano le carte in tavola? Se capi e fantasie eleganti vengono declinati in chiave casual e rivisitati nelle forme e nei materiali? Oggi vi propongo un outfit in cui elementi potenzialmente eleganti grazie a qualche piccola variante creano un perfetto outfit chic da giorno.

Processed with VSCO with hb1 preset

Iniziamo dal completo floreale due pezzi. La fantasia a fiori di grandezza media con fondo blu scuro su un tessuto pregiato come ad esempio la seta e la lunghezza al ginocchio lo renderebbero perfetto da indossare ad una cerimonia. Ma le rouches sul fondo degli shorts, il fiocco legato sulla schiena ed il tessuto fresco sdrammatizzano il tutto e ne fanno un due pezzi casual, bon ton e super estivo.

Processed with VSCO with hb1 preset

Anche per gli accessori ho voluto giocare sul parallelo tra eleganza e portabilità. La borsa a busta, tipicamente un modello per “un’occasione”, è però interamente in paglia e con dettagli in vernice bianca. Le zeppe con cinturino alla caviglia rivisitate diventano comode espadrillas in corda e tela bianca a contrasto con i dettagli color cuoio. Persino i classici orecchini di perla in chiave moderna si tingono di un lucido total white. Gli occhiali da sole modello vintage dal taglio cat eye ed il rossetto matte hot pink sono i tocchi finali per un outfit chic a cavallo tra un’eleganza classica e le nuove tendenze del fashion.

Processed with VSCO with hb1 preset

Per me la moda significa anche saper giocare con i contrasti, combinare gli stili e far emergere alla fine la propria originale visione. E a voi piace sperimentare nuovi abbinamenti ed abbattere il confine tra gli stili? Oppure rimanete fedeli ad un unico cliché?

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Two piece: Shein (shop it HERE)

Shoes: Primadonna (old collection)

Bag: Tally Weijl (old colection)

Sunglasses: Jimmy Fairly (shop them HERE)

Anchor bracelet: Paul Hewitt (shop it HERE)

Earrings: Miluna by Vetrano Gioielli (FacebookInstagram)

Lipstick: Lancome “L’Absolu Rouge” n.368 Rose Lancome

Tourist in my town

Processed with VSCO with hb1 preset

Le vacanze estive non sono fatte solo di bagni in piscina e passeggiate in riva al mare, ma anche di visite a città d’arte e magari un bel viaggio in crociera. In queste occasioni è indispensabile un abbigliamento comodo, fresco e leggero, ma non bisogna prendere la praticità come scusa per ricadere nella sciatteria di un banale abbinamento. In questo articolo vi propongo dunque qualche idea da mettere in pratica nei vostri look da turiste per trovare il giusto compromesso tra comodità e stile, sempre in chiave originale.

Il focus del look è il top in tessuto leggermente goffrato a fantasia vichy bianca e rossa con scollo incrociato e fiocco annodato a lato. Dall’allure un po’ retrò, questo capo coniuga in sé la freschezza del cotone e le ultime tendenze (almeno un capo a quadretti infatti non può mancare nell’armadio di una fashion addicted!).

Processed with VSCO with hb1 preset

Ho deciso di abbinarlo ad un jeans skinny fit dal lavaggio chiaro con orlo sfrangiato e un paio di scarpe in tela bianca con platform in corda.
La vera chicca di questo outfit è sicuramente la borsa. Ispirata alle vere coffe siciliane in palma nana, è interamente realizzata a mano con filato di canapa naturale tecnica crochet. Delizioso il decoro a papaveri in rilievo dai toni accesi a ripresa del rosso della blusa.

Processed with VSCO with hb1 preset

Ad un trucco occhi semplice fatto di eyeliner, mascara total black e blush illuminante corrisponde un rossetto matte che colora di rosso acceso le labbra, illuminando il viso. Il tocco finale come sempre lo danno gli accessori: i miei irrinunciabili bracciali in argento, l’orologio dal taglio classico con cinturino in pelle e il cappello in rafia ad uncinetto con banda nera.

Processed with VSCO with hb1 preset

In questo caso io stessa mi sono divertita a fare da turista nella mia città, Messina, riscoprendone alcuni luoghi e testando di persona la funzionalità del mio outfit. E voi, che capi scegliereste per affrontare una giornata da turista senza rinunciare a dei tocchi fashion?

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Top: Yoshop (shop it HERE)

Jeans: Stradivarius

Shoes: Superga

Bag: “Cosucce” creazioni artigianali, pezzi unici interamente fatti a mano

Hat: H&M

Make up: Qdl MakeUp  Milano 

Watch: Daniel Wellington

Nastydress summer haul

Estate: voglia di mare, sole e… shopping! È vero, per una shopaholic come me ogni scusa è buona per comprare, però ad ogni stagione corrispondono dei nuovi capi da aggiungere al guardaroba per essere sempre in linea con le tendenze.

In questo articolo vi mostro alcuni acquisti a tema vacanza fatti sul sito Nastydress, che offre una varietà sempre in aggiornamento di capi e accessori all’ultima moda e a prezzi davvero mini.

Processed with VSCO with hb1 preset

Come avete visto nel post precedente, per me ormai estate=tutine e anche in questo shop non potevo farmene scappare qualcuna. La prima che ho scelto è a fantasia floreale bianca, grigia e rosa su fondo blu con spalline sottili e una balza che ne arricchisce la parte superiore. Il tessuto morbido rende la vestibilità confortevole e trovo questo capo perfetto per una passeggiata in centro abbinato a dei sandali rosa e una tracollina in paglia.

Processed with VSCO with hb1 preset

La seconda tutina mi ha colpito subito per i suoi colori chiari: me la immagino indossata per le vie di Santorini con un paio di Superga platform in corda e dei grandi occhiali da sole con lenti sfumate. La scollatura profonda chiusa da un adorabile fiocco la rende adatta anche per il mare sopra un costume, il tutto a far risaltare l’abbronzatura.
(Il capo in foto purtroppo è andato sold out ma a questo link potete trovare tantissime altre tutine!)

Processed with VSCO with hb1 preset

Il terzo capo scelto racchiude in sé due mie passioni/fissazioni: i fiori e il giallo. Appena ho visto questi shorts in tessuto jeans a vita alta pieni di girasoli me ne sono subito innamorata. A me piace abbinarli ad un crop top giallo arricciato che lascia le spalle scoperte: un look semplice che però adoro!

Processed with VSCO with hb1 preset

Infine in un haul estivo non poteva di certo mancare un costume. La mia scelta è ricaduta su un modello che sta spopolando quest’anno e che abbiamo visto e stravisto sulle riviste e in giro per il web: il bikini off the shoulder! Questo presenta una fantasia coloratissima che ricorda le maioliche (pattern tornato in voga da qualche anno grazie alle creazioni Dolce e Gabbana) e alcuni inserti floreali. In estate mi piace abbinare il costume allo smalto e il match perfetto in questo caso è sicuramente il color Ibisco della linea “Estremo” di Estrosa, a lunghissima tenuta e dal finish lucido.

Il mio mini haul è terminato. Fatemi sapere quale capo vi è piaciuto di più tra quelli che ho scelto e quali sono stati i vostri acquisti super estivi, sono molto curiosa!

Summer city look

IMG_4539

Ragazze! Ormai è estate inoltrata, via libera a shorts, top svolazzanti, sandali gioiello, smalti colorati e cappelli di paglia. E con la bella stagione ovviamente ci viene subito voglia di mare, costumi e abbronzatura. Ma per alcune di noi la vacanza in spiaggia è ancora lontana e siamo costrette a dover trascorrere le giornate in città: dobbiamo quindi essere pronte ad affrontare l’afa estiva “scoprendoci” con classe e con un tocco sempre glamour, anche con 40 gradi all’ombra!

IMG_4330
Ecco la mia proposta per un outfit estivo urbano in cui protagonista è un capo per me irrinunciabile nella stagione calda: la tutina. Capo super easy, versatile e dalle innumerevoli varianti, la tutina è la scelta più semplice per combattere il caldo estivo con il minimo sforzo: la infili e sei subito pronta! Meglio di così?
Ne esistono davvero tantissimi modelli: dalla tinta unita alla fantasia, con scollo all’americana o spalline incrociate, dopo averne provata una non potrete farne a meno e pian piano vedrete che prenderanno piede nel vostro guardaroba estivo (io credo di averne almeno 7, ops!).

IMG_4488

Questa volta ho scelto un modello off the shoulder a quadretti bianchi e neri con balza e cintura con fiocco in vita. Il tessuto leggero ma strutturato cade senza fasciare e dona un’ottima vestibilità e garantisce freschezza.
Due sono gli accessori indispensabili contro il sole cocente della città: gli occhiali da sole, nel mio caso grandi dalle forme arrotondate e profili rose gold dalla silhouette cat eye, e una bandana di colore vivace con la quale è possibile legare i capelli in momenti di alte temperature, per un look composto e dall’allure vintage.

IMG_4464

I miei must per la città rimangono comunque le sneakers in tela bianche, la capiente shopper in pelle saffiano fuxia e l’orologio con profili rose gold e cinturino in tessuto a contrasto blu, bianco e rosa.

IMG_4550

Un’ultima accortezza va dedicata al make up: aboliti fondotinta e correttori cremosi dalla texture pesante che rischiano di colare ai primi accenni di sudore. Meglio puntare su un trucco fresco e leggero preferendo rossetti idratanti dai colori vivaci e mascara waterproof. Un’attenzione particolare soprattutto in estate va rivolta alla pelle applicando la protezione solare anche in città.

Queste sono le mie dritte per un look a prova di caldo estivo. E voi, quali capi preferite indossare in questo periodo e soprattutto quali trucchetti o accortezze adoperate per combattere la temibile afa urbana?

IMG_4581IMG_4560

Romper: Simplee Apparel (shop it HERE)

Bag: Michael Kors

Shoes: Converse

Headband: Colombo Milano (shop it HERE)

Sunglasses: Sojos Vision

Watch: Daniel Wellington

Nail polish: MI-NY Cosmetics n.57 “Giotto”

Get to know: Ricciolin

IMG_3737

Per questa nuova tappa della rubrica Get to Know ho deciso di intervistare Margherita, una ragazza riccia come me nonché mia collega di università che si diletta a dare vita a dei bijoux intrecciando fili metallici, cristalli e pietre. Dal nostro incontro e dalla condivisione di molte passioni comuni, quali l’amore per arte, l’handmade e i capelli ricci, sono nate delle creazioni uniche e totalmente personalizzate. Curiosi di scoprire il mondo Ricciolin?

Quando hai cominciato a realizzare bijoux e da dove è nata l’idea?
Questa è una passione che ho fin da quando ero bambina quando con le mie amiche “giocavo con le perline” e facevo piccoli braccialetti per loro. Si collega molto alla mia necessità di sperimentare e di dar sfogo alla creatività. La linea Ricciolin però è nata poco più di un anno fa quando ho scoperto la tecnica del wirewrapped: inizialmente cercavo di impararla prendendo spunto dal web ma i risultati migliori li ho ottenuti quando ho iniziato a dar sfogo alla mia fantasia cogliendo ispirazione da ciò che mi circonda…( i miei capelli ad esempio).

IMG_3784

Per te handmade significa…
Handmade per me è un concetto che raggruppa due elementi fondamentali: il “creare” e il “poter usare” ciò che ho creato. L’idea del creare contiene in sé un elemento vitale potente che ti può aiutare in un percorso di crescita personale. Il fatto, poi, che questa creazione non si fermi all’astratto ma diventi qualcosa di materiale che puoi indossare dà anche uno scopo pratico e originale al tutto. Handmade significa impegno, risultati, pazienza e soddisfazione ma soprattutto qualità.

Cosa provi quando vedi le tue creazioni indossate da qualcuno?
Soddisfazione è dir poco! È come il concludersi di un processo e l’aprirsene di uno nuovo: il mio creativo e quello quotidiano di chi lo indossa. Mi piace pensare che anche i gioielli vivano –a modo loro- delle “vite”, che possano accompagnare ogni persona nei vari momenti della giornata e conservare al loro interno i vari ricordi ma allo stesso tempo rappresentare chi li indossa (per questo punto molto sul gioiello personalizzabile e pezzo unico).

IMG_3766

Qual è la tua creazione preferita e che più ti rappresenta? Perché?
Ogni creazione appena finita la sento unica e speciale perché sono riuscita a crearla dal nulla; devo ammettere però che ogni primo modello ha per me un legame affettivo molto forte. Quanto al sentirmi rappresentata in ciò che faccio cerco di mettere in ogni modello un pezzo di me: non a caso sono tutti dei “ricciolin” come me.

Perché la scelta del materiale?
Per due motivi principali. La scelta di metalli come rame e argento per evitare elementi tossici come il nikel che può far male alla nostra pelle e di cui purtroppo la gioielleria è sempre più piena. Inoltre ho scelto i minerali perché mi sono appassionata alla cristalloterapia e quindi l’idea di poter indossare tutti i giorni qualcosa di bello che possa allo stesso tempo fare bene fisicamente e mentalmente mi fa letteralmente impazzire! Per di più ritengo che il vetro con le sue trasparenze e i colori vivaci abbia la capacità di renderti migliore la giornata con una sola occhiata!

Processed with VSCO with hb1 preset

Da dove nasce l’ispirazione?
Dal disegno alla stoffa, dalla fotografia ai colori sono sempre alla ricerca di mezzi con cui esprimere la mia creatività cercando sempre di sperimentare nuove tecniche e materiali. Un giorno, poi, ho scoperto la tecnica del wirewrapped e per scherzo ho iniziato a giocherellare con del filo metallico. Beh, da allora non l’ho più abbandonato e ho iniziato a rendere sempre più personali le mie creazioni facendole nascere dalla mia fantasia.

Indossare un gioiello Ricciolin, creato su misura per te in modo che ti rappresenti a pieno, è una vera gioia. Potete trovare tutte le creazioni di Margherita sul profilo Instagram Ricciolin Gioie e Gioielli: sono sicura che vi appassionerete anche voi al suo universo creativo!

IMG_3726IMG_3812

T-shirt & trousers: Stradivarius

Biker: Zara

Sneakers: Adidas

Bag: O bag

Watch: Danie Wellington (code STELIA for 15% off on DanielWellington.com until june 15)

Sunglasses: Ray-Ban

Nail polish: MI-NY cosmetics “Yellow Jade”

How to wear it: Chemisier

Processed with VSCO

Eccomi tornata con un nuovo articolo della rubrica “How to wear it” dove vi propongo come indossare e abbinare dei capi must. Questa volta parliamo dell’abito chemisier, un capo che nelle sue numerose varianti può stare bene proprio a tutte.
Lo chemisier è un abito dalle linee essenziali che in sostanza riprende il taglio e la struttura delle camicie da uomo. Da capo prettamente maschile, in principio con l’aggiunta di una cintura in vita, è diventato negli anni un indumento iconico declinato in innumerevoli modi.

Processed with VSCO

Nel corso degli anni 50 lo chemisier viene consacrato ed è impossibile non trovarne almeno uno nel guardaroba di una perfetta donna alla moda: in quegli anni prevale il modello in tessuto leggero e con colletto, spesso in fantasia tartan o in colori pastello.

Pur non essendo mai passato di moda, ultimamente è tornato in voga in chiave rivisitata: lungo o corto, lo troviamo in jeans, con maniche a palloncino, gonna plissettata, scollo a barca: insomma ce n’è per tutti i gusti!

Proprio la sua semplicità e versatilità sono i punti forti che lo rendono un capo adatto a tutti i tipi di fisico: la vestibilità morbida e l’accento sul punto vita creano una bella silhouette senza segnare fianchi o altri punti critici. Inoltre il fatto che sia un pezzo unico contribuisce a dare slancio alla figura.
Sia abbinato con delle espadrillas che con sneakers lo trovo uno degli indumenti più adatti per la stagione primavera/estate.

Processed with VSCO

Nel mio outfit ho scelto di proporvi una variazione moderna dello chemisier, un camicione bianco in tessuto semi trasparente, abbinato a un total black: leggings in similpelle, tronchetti scamosciati con cerniera dorata e chiodo. A vivacizzare il look diversi tocchi di colore dati dalla shopper fuxia a tono con la tinta labbra e l’orologio bicolore, lo smalto verde pastello e lo statement ring dorato laccato di verde e fuxia.

Lo chemisier è un capo a cui non si può proprio rinunciare! E voi ne avete qualcuno nel vostro armadio?

Processed with VSCO

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO

Chemisier: Klixs Woman (old collection)

Leggings: Calzedonia

Ankle boots: Stadivarius

Biker: Calliope

Bag: Michael Kors

Watch: Ops Objects (shop it HERE use code OPSITSSTELIA for 20% off)

Nailpolish: Faby “pool party”

Liquid lipstick: Pupa n. 072